Consulenza Babywearing: Portare in fascia

"PORTARE" significa letteralmente TRASPORTARE,

quindi trasportare il bambino, farsi carico del bambino,

tenerlo addosso, sostenerlo e muoversi insieme a lui,

"indossarlo" come dicono gli anglosassoni (babywearing).

Ricreare l'ambiente uterino:

*Offrire al neonato, subito dopo la nascita, un ambiente quanto più vicino a quello uterino, soddisfare il suo bisogno di contatto continuo, sono fattori essenziali per una crescita sana sia dal punto di vista psicologico ed emotivo che fisiologico del bambino.

* Il suo nascere ancora "immaturo", richiede che il corpo della madre offra lui un habitat di calore, protezione, nutrimento, ossigenazione, tenerezza, come quello uterino.

Esogestazione:

*I primi 9 mesi di gestazione fuori dal grembo materno.

*Il neonato si trova in condizioni molto simili a quella dei marsupiali, per sopravvivere è totalmente dipendente dai genitori o da chi si prende cura di lui.

*La scienza antropologica ci suggerisce che il bambino nasce quando le dimensione della sua testa raggiungono un valore oltre il quale non sarebbe più possibile attraversare il canale.

Alla nascita quindi lo sviluppo del sistema nervoso è delle dimensioni craniche non è completo.

L'indipendenza fisica ed emotiva dall'adulto sarà un'acquisizione graduale e irregolare che passerà attraverso tappe fisiologiche.

Il neonato ha bisogno di:

CONTATTO, CIBO, CONTENIMENTO.

BENEFICI

IL PORTARE IN FASCIA AIUTA E FACILITA:
- LA RELAZIONE
- IL BONDING E L’ATTACCAMENTO
- IL CONTATTO PELLE A PELLE
- L’ALLATTAMENTO, GRAZIE ALLA MAGGIORE PRODUZIONE DI OSSITOCINA DURANTE IL CONTATTO PELLE A PELLE
- LA POSIZIONE FISIOLOGICA DELLE ANCHE E DELLA SCHIENA DEL BAMBINO (ANCHE INNCASO DI SCHIACCIAMENTO DELLE OSSA DEL CRANIO - PLAGIOCEFALIA)
- LO SCARICO CORRETTO SULLE SPALLE E SULLA SCHIENA DI CHI PORTA
- IL POTER FARE DELLE COSE AVENDO LE MANI LIBERE

..e tanto altro ancora!

hip-dysplacia-image.jpg
devel_spine-mod.jpg
corretta-posizione-in-fascia.jpg